Indicatore DI CAMPO

Per la caccia alla Volpe si usa spesso un Indicatore di campo ricavato dai cerca-cimici, ma ahimè questi rilevatori non sono sufficientemente sensibili e già a pochi metri non sono in grado di rilevare alcunchè.
(by iw2cqg)

Spinti dalla voglia di ricerca, e dalla disponibilità sul mercato di un integrato in grado di misurare la in scala LOGARITMICA, abbiamo realizzato questo misuratore di campo che è in grado di aiutarci già a 30 metri di distanza (con qualche limitazione ) in quanto la sua elevata sensibilità (-85dBm) permette di rilevarne il segnale e aiutarci a localizzare la volpe. (Le limitazioni sono solo per il fatto, che non essendo un circuito sintonizzato,tutte le emissioni che attraversano il filtro di ingresso sono rilevate in egual misura, peraltro limitate grazie alla selettività del filtro a 144-148 MHz.).

Lo schema è una nostra elaborazione ricavata dai fogli illustrativi dell'Analog Device AD8307 disponibili sul sito dell'AD all'indirizzo www.analog.com

Il tutto è stato completato con un operazionale per correggere l'offset e il guadagno e un'altro operazionale per gestire l'alimentazione. L'uscita sul prototipo pilota un voltmetro digitale (è comunque possibile utilizzare un milliamperometro ad indice, sicuramente più facilmente interpretabile, a patto di riscrivere la scala, e tararla con un buon generatoredi segnale VHF ).

Le immagini sopra e a lato aiutano ad realizzare il Indicatore di campo .

Si noti il BNC di ingresso schermato, il relativo filtro a 3 celle e il collegamento al circuito direttamente con il condensatore, il tutto realizzato su una basetta millefori con zoccoli sui CI e trimmer di buona qualità.

Io come indicatore uso un minuscolo DVM a 3 digit 1/2 tarato per leggere 0 mV con -90 dBm e 1800 mV con 0 dBm , comunque consiglio un milliamperometro ad indice (0.1-1 mA fs) con relativa resistenza di limitazione corrente per chi vuole una indicazione più immediata (ovviamente riscrivendo la scala del milliamperometro)

Per la taratura o ci si rivolge ad un amico con un generatore efficiente o con una volpetta, si tara prima il Filtro poi si Azzera lo strumento (offset) ed infine si regola il Guadagno, ripetendo almeno 3 volte la sequenza fino ad ottenere il risultato voluto, (si potrebbe tarare l'indicazione in metri reletivi ovviamente con volpe e antenne con la stessa polarizzazione e senza ostacoli infrapposti)