CAMPIONATO LPCT DI RADIO LOCALIZZAZIONE


STATUTO

ARTICOLO 1

E' istituito il Comitato per il Campionato Interregionale di A.R.D.F. tra le Regioni Piemonte - Lombardia - Canton Ticino.(L.P.C.T) Qualunque altra regione italiana o estera potrà aggiungersi successivamente in modo stabile.


ARTICOLO 2

L'Assemblea dei soci si riunisce una volta all'anno in seduta ordinaria per eleggere il Comitato.
Sono soci, a titolo gratuito, tutti coloro che hanno partecipato ad almeno due gare nel corso del campionato precedente.

Le decisioni verranno prese a maggioranza semplice (50%+1) eccezion fatta per le modifiche al presente Statuto, dove occorre la maggioranza dei due terzi.

Il comitato è composto da 5 consiglieri effettivi più 2 consiglieri supplenti; qualora durante una gara risultasse assente un consigliere effettivo, verrà sostituito per quella sola gara, dal consigliere supplente più anziano. ed è composto da:
- Presidente;
- Segretario;
- Cassiere;
- Responsabile tecnico;
- Webmaster.

Il Presidente convoca il Comitato almeno una volta all'anno per decidere sui seguenti argomenti:
- Eventuali modifiche del Regolamento di gara;
- Preparazione del calendario delle gare per il campionato successivo;
- Sostituzione o acquisto di nuove apparecchiature utilizzate nelle gare;
- Attribuzione di incarichi specifici ai componenti del Comitato.


ARTICOLO 3

Il Comitato redige ed approva il Regolamento di gara che sarà valido fino al termine del Campionato.
Ogni qualsiasi modifica del Regolamento, necessita dell'approvazione dei due terzi del Comitato e deve essere tempestivamente comunicata ai partecipanti.


ARTICOLO 4

Gli scopi del Comitato sono :
- Organizzare il Campionato;
- Promuovere ed incentivare presso Sezioni o Enti l'attività A.R.D.F. tra gli OM e SWL;
- Organizzare, nei periodi di sosta del Campionato, delle prove dimostrative mettendo a disposizione dei partecipanti il materiale necessario;
- Incentivare la ricerca tecnica e l'autocostruzione delle pparecchiature per A.R.D.F..


ARTICOLO 5

Il Campionato Interregionale di A.R.D.F. si basa su un numero di gare variabile in funzione del calendario e alle candidature delle Sezioni; di regola 10 gare all'anno.

Il criterio di massima sarà quello di effettuare una gara ogni due settimane, nel periodo da Marzo ad Ottobre, con l'esclusione del periodo Luglio – Agosto.

Nell'auspicabile caso che le candidature siano piu' di 10, si esaminerà la possibilità di aumentare il numero di gare oppure si organizzerà la rotazione annuale tra le Sezioni Organizzatrici.

Nel presentare le date delle gare, gli organizzatori dovranno tenere conto della concomitanza di altre manifestazioni di carattere radiantistico o meno, che possano ostacolare in qualche modo lo svolgimento della gara.
Il Comitato, tenendo conto delle varie esigenze, preparerà il calendario delle gare.


ARTICOLO 6

Le apparecchiature necessarie per lo svolgimento delle gare, sono a disposizione del Comitato il quale designerà un responsabile incaricato della loro custodia e manutenzione.


ARTICOLO 7

Qualsiasi variazione a quanto disposto nel presente Statuto ed annesso Regolamento di gara, qualsiasi altra iniziativa che non rientri nell'ordinaria amministrazione, deve essere approvata secondo l'Articolo 3.


ARTICOLO 8

Il Campionato Interregionale di A.R.D.F non ha scopo di lucro.
Le quote di rimborso spese derivanti dalle iscrizioni dei partecipanti alle gare, servono esclusivamente a finanziare la manutenzione e l'acquisto delle apparecchiature e allo svolgimento del Campionato.

IL COMITATO A.R.D.F.