CAMPIONATO LPCT DI RADIO LOCALIZZAZIONE

REGOLAMENTO
Anno 2006

 

ARTICOLO 1


Ammissibilità dei concorrenti.

La gara è aperta a tutti gli OM ed SWL in regola con le vigenti norme emanate dal Ministero delle Telecomunicazioni del Paese ospitante la gara.

 

ARTICOLO 2


Categorie dei concorrenti

I partecipanti saranno suddivisi nelle seguenti categorie:
- SENIORES: fino a 65 anni;
- OLD TIMERS: oltre i 65 anni;
- YL: donne di qualunque età;

Le categorie OLD TIMERS e YL dovranno ritrovare cinque volpi; le categorie SENIORES dovranno ritrovarne sei.
OLD TIMERS over 65: se il primo concorrente classificato impiega più di 30 minuti per il ritrovamento di tutte le volpi, il regolamento rimane invariato;
se il tempo è inferiore a 30 minuti, al concorrente over 65 viene aggiunta la sesta volpe, assegnandogli il tempo impiegato dal miglior concorrente, su quella volpe.
La volpe esclusa, per le categorie che ne hanno diritto, sarà uguale per tutti i concorrenti.
Tutte le categorie concorreranno alla formazione di un’unica graduatoria di merito che prenderà in considerazione il tempo impiegato e le eventuali penalità.
I concorrenti possono gareggiare singolarmente o in coppia, utilizzando però un solo equipaggiamento.
Questo potrà essere impiegato indifferentemente dai due concorrenti, che dovranno operare sempre insieme entro un raggio di cinque metri.

 

ARTICOLO 3


Modalità della gara

La partenza dei concorrenti avverrà nel seguente modo:
i primi sei concorrenti partono insieme, ognuno verso una volpe diversa; gli altri partiranno uno alla volta, non appena un giudice di volpe dà il via libera, essendosi resa libera la volpe dal concorrente precedente.
Se una volpe rimane impegnata da un concorrente per un tempo di dieci minuti, viene considerata libera ed un altro concorrente può partire alla sua ricerca.
Ogni volpe potrà essere impegnata al massimo da due concorrenti.
I concorrenti avranno a disposizione due ore per il ritrovamento delle volpi .
Al momento della partenza sarà consegnato ai concorrenti il biglietto sul quale è indicato il proprio numero di pettorale, la frequenza e la lettera corrispondente alla volpe da trovare.A riprova del ritrovamento, il concorrente dovrà inserire il biglietto corrispondente alla volpe trovata nell’apposito contenitore situato presso il trasmettitore;
il giudice di gara presso la volpe registrerà il numero del concorrente e l’orario sull’apposito modulo.
Nel caso che il concorrente smarrisca il tagliando, dovrà avvertire il giudice ed introdurre nel contenitore un qualunque altro segnale. Il concorrente che lo desidera, potrà chiedere al giudice l’orario di ritrovamento.
Terminato il ritrovamento di una volpe, il concorrente deve allontanarsi immediatamente dalla stessa, spegnere il proprio ricevitore e rientrare al punto di partenza per prelevare il successivo biglietto, e così fino al termine delle volpi da trovare o allo scadere del tempo massimo stabilito.
Il tempo impiegato dal concorrente per rientrare alla base non verrà conteggiato ai fini del computo della classifica della gara, ma è compreso nell’arco di tempo massimo della gara.
Il concorrente che, per qualsiasi motivo, non riesce a localizzare una volpe deve rientrare alla base, consegnare alla Giuria il tagliando non usufruito, ritirare il successivo e ripartire per la ricerca della volpe successiva.


ARTICOLO 4


Obblighi e divieti

1. Quando il concorrente ha inserito il tagliando nel barattolo deve andare dal Giudice di Volpe e apporre la propria firma sul modulo dove il Giudice ha scritto il tempo di arrivo. Dopo aver lasciato il Giudice, il concorrente si deve allontanare spegnendo il proprio ricevitore e portando l'antenna abbassata.
2. SPEGNERE IL RICEVITORE durante la fase di rientro;
3. RICONSEGNARE il pettorale al termine della gara;
4. VIETATO CIRCOLARE sul campo di gara al termine dei ritrovamenti;
5. VIETATO CORRERE sia durante la ricerca della volpe che durante il rientro al punto di partenza;
6. VIETATO TOCCARE la volpe, per non modificare la sua posizione;
7. VIETATO TRASMETTERE su qualsiasi frequenza; i concorrenti potranno chiamare solo in caso di emergenza sulla frequenza di guardia comunicata dalla giuria;
8. VIETATO SCAMBIARE INFORMAZIONI attinenti la posizione delle volpi con gli altri concorrenti.
E' ASSOLUTAMENTE VIETATO TRIANGOLARE DURANTE IL RIENTRO PENA LA SQUALIFICA

  Per evitare contestazioni sulla ricezione dei segnali delle volpi alla partenza ,il Comitato ha deciso di dotarsi di una piccola antenna verticale, che sarà installata ad ogni gara.Gli organizzatori, nel rispetto delle distanze nella sistemazione delle volpi, dovranno garantire, dalla partenza, la ricezione con un minimo di segnale su tutte le volpi. Questa antenna, sarà a corredo del materiale


ARTICOLO 5


Penalità

Il mancato rispetto delle norme riportate nel precedente articolo 4 comporta la penalizzazione del concorrente nel seguente modo:
- per i comma 2, 4, 6, 7 e 8 verrà calcolata una volpe in meno;
- Per il comma 5 il concorrente verrà squalificato.
Per verificare la correttezza dei concorrenti, l’organizzazione calcola il tempo minimo di percorrenza, con un passo sostenuto, su tre volpi a scelta. Qualora un concorrente impiega un tempo inferiore da quello calcolato, viene penalizzato di 10 minuti per volpe cronometrata.
Inoltre, verrà calcolata una volpe in meno per i seguenti errori:
Tagliando inserito nel contenitore sbagliato;
Infine, al concorrente che gareggia in coppia verranno attribuiti quattro minuti in più sul tempo totale, a meno che l'accompagnatore sia alla sua prima esperienza.


ARTICOLO 6


Controversie

Per ogni controversia i concorrenti si dovranno rivolgere al Responsabile di Gara il quale convocherà i Membri di Comitato presenti che prenderanno una decisione in merito.
Se la controversia riguarda un membro di Comitato, questi non potrà avere diritto di voto.
Le controversie saranno discusse al termine della gara e non possono essere rimandate. Se nella verifica dei tempi ci fossero degli errori, per la volpe incriminata verrà calcolato un tempo di cinque minuti.


ARTICOLO 7


Classifica di gara

La classifica di gara viene stilata prendendo in considerazione, a parità di volpi ritrovate, il tempo complessivo impiegato da ciascun concorrente. Vince chi ha impiegato il minor tempo. I concorrenti delle categorie Old Timers e YL che hanno trovato le cinque volpi sono equiparati ai concorrenti della categoria Seniores che hanno trovato sei volpi.

Ai concorrenti verranno assegnati dei punti secondo il seguente criterio:
- al primo classificato 250 punti;
- all'ultimo classificato (che abbia trovato tutte le volpi previste per la propria categoria) vengono assegnati 150 punti;
- ai concorrenti che non hanno trovato tutte le volpi vengono assegnati 10 punti in meno per ogni volpe non trovata (sempre riferite alla propria categoria);
- ai concorrenti dal secondo classificato al penultimo (a piene volpi) viene assegnato un punteggio proporzionale alla differenza di tempo medio impiegato rispetto al primo classificato, secondo la formula seguente:
250-(TMx-TM1)*k, dove:
TM1 è il tempo medio del primo concorrente;
TMx è il tempo medio del concorrente in esame;
k = 100/(TMu-TM1) dove TMu è il tempo medio dell'ultimo concorrente.

Agli organizzatori di una gara, non potendo parteciparvi, verranno assegnati 250 punti;

Se al termine del Campionato si verifica un ex-equo sarà avvantaggiato il concorrente che ha partecipato a piu’ gare.
La media sarà calcolata dividendo il punteggio totale raggiunto per il numero di gare disputate meno una.

In caso di impossibilità di svolgimento di una gara per avverse condizioni meteorologiche, ai concorrenti verranno assegnati 250 punti.

 

ARTICOLO 8


Classifica di campionato

La classifica generale di campionato viene calcolata tenendo conto dei migliori risultati di tutte le gare in calendario, meno una; viene scartato il peggior risultato o una gara in cui il concorrente non ha partecipato.


ARTICOLO 9


Norme tecniche

I trasmettitori disposti sul terreno di gara sono sei; operano sulla banda dei due metri, con una potenza nominale di 10 milliwatt e polarizzazione casuale.
La frequenza portante è modulata in FM da un motivetto musicale diverso per ciascun trasmettitore.
Sul corpo di ogni trasmettitore è fissato un contenitore dove verranno inseriti i biglietti di controllo.
Il contenitore deve essere visibile alla distanza di un metro, almeno in una direzione.
I giudici di volpe, dopo l'arrivo di ogni concorrente, dovranno controllare che il trasmettitore abbia la stessa posizione iniziale.
Le sei volpi dovranno essere distribuite sul campo di gara il più uniformemente possibile ed in modo tale che sia possibile ricevere il loro segnale dal punto di partenza.
A tale scopo, durante la loro sistemazione e durante la gara, presso il punto di partenza, dovrà essere installata un’antenna omni direzionale, a medio guadagno, per controllare il rispetto di tale norma.
Le volpi dovranno essere poste ad una distanza massima di 300 metri in linea d'aria dal punto di partenza.
Presso il tavolo giuria sarà operativo un ricetrasmettitore sintonizzato su una frequenza di guardia, la cui frequenza verrà comunicata ai partecipanti e da utilizzare solo in caso di emergenza.
Ove necessario, sarà operativo anche un settimo trasmettitore con funzioni di beacon, installato presso il punto di partenza, per facilitare il rientro alla base.
La Giuria ed i giudici, per calcolare i tempi di ritrovamento delle volpi, sono muniti di orologi radio controllati e, quindi, perfettamente sincronizzati.
Per tutte le gare in programma, saranno utilizzati solo i tabulati ufficiali, che saranno forniti dal Comitato, alla Sezione organizzatrice
E’ indispensabile che ad ogni gara ci sia un Giudice al tavolo di partenza, collegato via radio con i sei Giudici di volpe.
Lo svolgimento della gara, deve seguire esattamente le indicazioni previste dal regolamento in vigore.


ARTICOLO 10

Logistica

Gli organizzatori delle gare, per quanto possibile, dovranno tenere nella massima considerazione i seguenti aspetti logistici:
- nei pressi del luogo di svolgimento della gara, dovrà essere presente una struttura pubblica o privata dove gli accompagnatori dei concorrenti possano sostare e/o ristorarsi nel corso delle due ore previste per la gara, soprattutto in caso di avverse condizioni metereologiche;
- è fortemente gradita la presenza di una struttura, dove i partecipanti possano, al termine della gara, rinfrescarsi e cambiarsi di abito;
- il ristorante/trattoria, dove verrà consumato il pranzo, deve essere ubicato a breve distanza, dal luogo di svolgimento della gara, se non sul posto;
- il menu concordato con il ristoratore deve limitarsi all'essenziale, per far sì che il pranzo non si protragga per un tempo eccessivo, nonchè per limitarne il costo;


ARTICOLO 11


Amministrazione

La quota di iscrizione alla gara è di 10.00 €, sia in Singolo che in Coppia.
Tale importo viene poi ripartito nel seguente modo:
5.00 € per la Sezione o Gruppo Organizzatore della gara;
5.00 € all'Organizzazione del Campionato per l'acquisto dei premi finali, la manutenzione delle apparecchiature e la gestione corrente del Campionato.

 

ARTICOLO 12


Responsabilità

L'Organizzazione declina ogni responsabilità civile e penale per incidenti, sia di carattere tecnico che fisico nei quali possono incorrere i concorrenti durante lo svolgimento della competizione.
I concorrenti sono tenuti a rispettare le indicazioni che vengono impartite prima di ogni gara e ad attenersi scrupolosamente al regolamento, che si intende accettato dai partecipanti.
La partecipazione alla gara non esenta i concorrenti dal rispetto del Codice Civile, del Codice Penale o del Codice della Strada, e restano pertanto responsabili delle loro azioni di cui dovranno rispondere in prima persona.

IL COMITATO A.R.D.F.